lunedì 14 settembre 2015

Rubrica | Papertowns #06

Salve lettori dell'angolo, buon pomeriggio! Oggi è iniziata la scuola e devo ammettere che sono stato veramente contento di aver rivisto tutte quelle persone, amici e professori, che avevo lasciato a giugno! Ma torniamo a noi!
Vediamo, in questo periodo ho acquistato due libri alle bancarelle che fanno a Napoli praticamente ogni giorno, altri al nuovo store della Mondadori che si è aperto nei miei paraggi, e ho ricevuto dei titoli da due diverse case editrici: la prima è la Harlequin Mondadori e la seconda è la Piemme. Ringrazio moltissimo entrambe per aver messo a disposizione i titoli. Nella foto, che mi si perdoni, ho dimenticato di mettere un libro ricevuto da un'amica, che è Novecento. Un monologo di Baricco.

SCHEDE LIBRI
Titolo: All'inferno non c'è glamour
Autrici: Lucy Sykes, Jo Piazza
Editore: Piemme
Prezzo: € 18,50
Pagine: 400

Imogen Tate, stiletto vertiginoso e un alone di fascino che la avvolge come un tailleur di Chanel, può dire di avercela fatta: pupilla di Anna Wintour, è riuscita a posare la sua borsa Hermès sull'ambita scrivania di direttrice di Glossy, scintillante magazine che le mani laccate di tutta New York sfogliano avidamente ogni settimana. Insomma, il mondo della moda la adora e non può fare a me no di lei. Almeno finché Im non va via per un anno sabbatico. Al ritorno, infatti, sulla sua scrivania trova un altro paio di tacchi a spillo: quelli di Eve Morton, la sua ex assistente. Che adesso, dopo un master nella Silicon Valley, è tornata nella redazione di Glossy a prendere il posto di comandante in capo, con in mano un'arma letale. La tecnologia. Eve è multicanale, "multisociale", twitta, whatsappa, posta su Instagram e Facebook... Come se non bastasse, ha licenziato metà dello staff e assunto ragazzine magrissime che vanno avanti a tofu e quinoa e lavorano 24/7. Ma può un tweet sostituire la carta patinata? La classe non passa per Internet o, perlomeno, non solo: e quando una serie di catastrofi minaccia di mandare all'aria Glossy per sempre, Imogen e Eve dovranno univere le forze...

Lucy Sykes ha sempre lavorato nell'ambito della moda ed è stata fashion director per Marie Claire. È anche stilista, e le sue creazioni si possono trovare in negozi come Saks Fifth Avenue e Goodman. Si è trasferita a New York da Londra nel 1997. Jo Piazza è managing editor di Yahoo Travel e scrive per Wall Street Jorunal, New York Times, New York Magazine, Glamour e Slate. Vive anche lei a New York.

Titolo: Dopo di lei
Autore: Joyce Maynard
Prezzo: € 16,00
Pagine: 378

È l'estate del 1979 a Marin, California. Rachel e la sorellina Patty esplorano indisturbate la montagna dietro casa, lasciate un po' a loro stesse da un padre detective di polizia, affascinante e molto impegnato, e da una madre triste e depressa, che si occupa di loro un po' da lontano. Possono sperimentare la libertà, i giochi di un'infanzia senza confini, inventarsi le giornate senza seguire alcuna regola in particolare. Finché un giorno delle giovani donne iniziano a essere uccise su quella montagna. Il padre di Rachel viene incaricato del caso, il più importante e difficile che gli sia mai stato affidato. Ma la sua grande occasione si trasforma presto in un fallimento, quando tarda a trovare il Killer del Tramonto. Per aiutarlo Rachel e Patty decidono allora di lanciarsi nel gioco più pericoloso che abbiano mai azzardato: iniziano a investigare, mettendo a rischio se stesse e compromettendo per sempre la carriera del padre.
Sono passati trent'anni da quell'estate e Rachel, ora affermata scrittrice, non è ancora riuscita a dimenticarla, ed è per liberarsene per sempre che decide di raccontarla.

Joyce Maynard, scrittrice di successo a livello mondiale, prima di dedicarsi completamente alla scrittura dei suoi romanzi, è stata una giornalista, un editor e un commentatore radio.
I suoi romanzi hanno ispirato la realizzazione di due film. Da morire, con protagonista una giovane Nicole Kidman, è arrivato sul grande schermo nel 1995 diretto da Gus Van Sant mentre Un giorno come tanti, interpretato da Kate Winslet e Josh Brown, è stato realizzato nel 2003.

Titolo: Firebird - La Caccia
Serie: Firebird #1
Autore: Claudia Gray
Prezzo: € 16,00
Pagine: 332

Marguerite Claine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all'avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri. Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistente, che è poi fuggito impunito in un'altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird.
Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l'aiuta nell'impresa, riesce a ingaggiare una caccia all'uomo pluridimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino... Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto.

Claudia Gray, autrice nella classifica del New York Times, ha raggiunto il successo grazie alla serie Evernight. Prima di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno, è stata una DJ, un avvocato, una giornalista e una cameriera di scarso successo. Vive a New Orleans e nel tempo libero ama dialogare con i suoi fan tramite i social network.

Titolo: Fiat 1100
Autrici: Gisella Colombo, Carmelita Fioretto
Prezzo: € 12,90
Pagine: 237

Milano, anni Sessata.
Al Camparino, un bar storico del centro, Anna si trova con il fidanzato Guido.
Dalle due uscite del locale, però, si dipartono due percorsi che corrono in parallelo, in bilico tra il reale e l'immaginario. Due vite, scelte diverse, che partono entrambe da quel giorno, da quel bar. A compierle la stessa donna.
Due storie d'amore molto diverse, con snodi in comune. Come due dimensioni parallele del reale, dove i sentimenti si incrociano per dare vita a esistenze opposte, eppure così simili.
Una sola donna e due uomini completamente diversi. Uno la conduce a una vita prevalentemente milanese e rappresenta un perfetto esempio di vita borghese. L'altro la invita alla ribellione contro gli schemi fissi e le convenzioni, portandola dalla Francia agli Stati Uniti, in ambienti frequentati da artisti e intellettuali.
Quale strada percorrere?

Gisella Colombo è nata ed è sempre vissuta a Milano, città a lei molto cara, dove si è laureata in Lettere Moderne e dove da anni insegna Italiano e Latino presso un liceo scientifico.
Ama il suo lavoro, ma anche la cucina e il buon vino, che ha imparato a conoscere e apprezzare grazie al diploma di sommelier, conseguito un po' per passione, un po' per curiosità. Ha iniziato a comporre poesie in seguito alla grave malattia contratta dal figlio minore, ma, dopo i versi legati a questa fase difficile della sua vita, il gusto di narrare l'ha catturata e l'ha portata a scrivere racconti e brevi romanzi. Carmelita Fioretto è nata a Messina, dove si è laureata in Scienze Politiche. Da anni vive a Milano, sua città d'adozione, e lavora presso l'Università degli Studi. L'amore per i viaggi l'ha spinta a girare per il mondo e a soggiornare per lunghi periodi in Sudamerica. Ha pubblicato due romanzi storici per la collana I romanzi edita da Mondadori e collabora con la rivista Confidenze.

Titolo: Il piccolo amico
Autore: Donna Tartt
Editore: BUR Rizzoli contemporanea
Prezzo: € 11,00
Pagine: 685

Harriet Cleve ha dodici anni e una vita vissuta sotto il segno di una tragedia di cui non ha memoria: quando era solo una neonata, suo fratello Robin è stato impiccato a un albero del giardino, ma il delitto che ha sconvolto l'esistenza della sua famiglia è rimasto insoluto. Giunta alla soglia dell'adolescenza, la ragazzina decide di sciogliere il mistero che avvolge la morte del fratello, scoprire l'assassino e ottenere finalmente vendetta.
Un romanzo ricco di suspense in cui è difficile distinguere il vero al falso, il colpevole dalla vittima, e che trascina il lettore negli abissi della fragilità umana.

Donna Tartt è nata a Greenwood, in Mississippi, e si è laureata al Bennington College. Il suo romanzo d'esordio Dio di illusioni (disponibile in BUR) e Il piccolo amico sono diventati bestseller internazionali tradototti in 30 lingue. Il suo nuovo libro è Il cardellino, pubblicato da Rizzoli.

Titolo: Il gioco dell'angelo
Autore: Carlos Ruiz Zafón 
Editore: Oscar Mondadori
Prezzo: € 14,00
Pagine: 466

Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martín cova un sogno: diventare uno scrittore. E quando riesce a pubblicare un racconto, il successo arriva. Ma da quel momento la sua vita comincerà per la prima volta a porgli degli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona sconosciuta e inquietate. Quando David si deciderà infine ad accettare l'offerta, fattagli da un misterioso editore, di scrivere un'opera tanto immane quanto rivoluzionaria, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria...
Con uno stile scintillante e grande sapienza narrativa,l 'autore de L'ombra del vento torna a guidarci tra i misteri del Cimitero dei Libri Dimenticati, regalandoci una storia in cui l'inesausta passione per i libri, la potenza dell'amore e la forza dell'amicizia si intrecciano ancora una volta in un connubio irresistibile.

Carlos Ruiz Zafón, autore di assoluto talento e di successo mondiale, ha cominciato la sua carriera nel 1993, con una serie di libri per bambini. Nel 2001 ha pubblicato il suo primo romanzo per adulti, L'ombra del vento (Mondadori 2004), divenuto immediatamente un caso letterario internazionale, con oltre un milione e mezzo di copie vendute solo in Italia. Le sue opere sono tradotte in più di quaranta lingue e hanno conquistato numerosi premi e milioni di lettori nei cinque continenti.

Titolo: Angeli e demoni
Autore: Dan Brown
Editore: Oscar Mondadori
Prezzo: € 10,50
Pagine: 554

Marchiati a fuoco prima di essere barbaramente uccisi ed esposti come monito per le strade di Roma. Questa è la sorte che toccava agli Illuminati, l'antica setta di scienziati perseguitata dalla Chiesa cattolica. Un rituale crudele che Robert Langdon, lo studioso di simbologia protagonista del Codice da Vinci, riconosce sul cadavere orrendamente mutilato di un uomo nei laboratori del CERN di Ginevra. Uno scienziato che ha difeso fino all'ultimo il segreto di un'arma sperimentale di capacità distruttive superiori a quelle dell'energia nucleare, un'arma scomparsa e nascosta nei sotterranei del Vaticano, dove è in corso il conclave per l'elezione del nuovo papa. Ma nelle intenzioni degli assassini la cattedra di san Pietro è destinata a rimanere vacante per sempre: solo il potere della Scienza regnerà. Sulle spalle di Langdon grava un difficile compito: interpretare il disegno delle cripte progettate da Galileo e Bernini, trovare il nascondiglio dell'ordigno e salvare il Vaticano...

Dan Brown è l'autore del Codice da Vinci, uno dei romanzi più letti di tutti itempi, e dei bestseller internazionali Il simbolo perduto, Angeli e demoni, La verità del ghiaccio, Crypto e Inferno.

Titolo: Novecento. Un monologo
Autore: Alessandro Baricco
Editore: Universale Economica Feltrinelli
Prezzo: € 4,13
Pagine: 62

Il Virginian era un piroscafo. Negli anni tra le due guerre faceva la spola tra Europa e America, con il suo carico di miliardi, di emigranti e di gente qualsiasi. Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa. Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e che da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché.
In forma di monologo, il primo testo teatrale di Alessandro Baricco.

Alessandro Baricco è nato a Torino nel 1958. Ha pubblicato due libri di argomento musicale, Il genio in fuga. Sul teatro musicale di Rossini (Il Melangolo 1988) e L'anima di Hegel e le mucche del Wisconsin (Garzanti 1993), e i romanzi Castelli di rabbia (Rizzoli 1991, Bompiani 1994, Premio Selezione Campiello), Oceano mare (Rizzoli 1993, Premio Viareggio, Premio Palazzo al Bosco), Seta (Rizzoli 1996), City (Rizzoli 1999). Ha pubblicato inoltre, nel 1995, Barnum. Cronache dal Grande Show, nel 1998, Barnum 2. Altre cronache dal Grande Show ("Universale Economica" Feltirnelli) e, nel 1999, un racconto per il libro di Moreno Gentili, In linea d'aria (Feltrinelli "Traveller"). Per la collana "I Classici" Feltrinelli ha scritto la postfazione a Cuore di tenebra di Joseph Conrad. Da Novecento è stato tratto il film La leggenda del pianista sull'oceano di Giuseppe Tornatore.

Titolo: La Storia di Hester
Autore: Adèle Geras
Editore: Mondadori
Prezzo: € 17,50
Pagine: 357

È stata un'insuperabile ballerina classica, la più famosa dei suoi tempi. Ma da quando una brutta frattura l'ha costretta ad abbandonare precocemente la scena, Hester Fielding si è ritirata a vivere nella campagna dello Yorkshire, in una sontuosa villa con parco lasciatale in eredità dalla sua insegnante, una misteriosa gentildonna russa.
E qui a Wychwood House, oggi cinquantenne, Hester trascorre le sue giornate circondata dai ricordi. Solo un eventoo riesce a strapparla alla solitudine: il festival di danza contemporanea che promuove da dieci anni nel piccolo ma prestigioso teatro che ha fatto costruire all'interno del parco.
Subito dopo Natale, la compagnia di Huga Carradine, il giovane e brillante coreografo incaricato di dirigere la nuova edizione, si trasferisce a Wychwood per le prove. E la casa di Hester si trasforma completamente, animandosi delle accese dinamiche che si instaurano tra i ballerini: la suscettibile Claudia Drake, primadonna ormai al tramonto della carriera, legata a Hugo da un complicato rapporto d'amore; la bellissima Silver McConnell, un talento emergente che qualcuno giudica giù come la vera erede di Hester; e l'affascinante Nick Neary, dal quale Claudia è fatalmente attratta. Ma mentre la compagnia, in un'atmosfera di crescente tensione, s prepara per la prima, un avvenimento inaspettato riporta con prepotenza alla ribalta il passato di Hester: l'infanzia travagliata nella casa degli zii, la scoperta del talento artistico, un folle e impossibile more, e un oscuro, terribile segreto, custodito per tutta la vita, che riaffiora proprio ora, complice il ritrovamento di una preziosa collana che lega i destini di alcuni protagonisti...

Adèle Geras è nata a Gerusalemme da genitori inglesi. Ha trascorso l'infanzia in Nigeria, Borneo e Gambia. Vive a Manchester con il marito e le figlie. Nel 2003, Mondadori ha pubblicato La casa del pittore.

Titolo: Nessuno ti può costringere
Autore: Francesca Andreini
Editore: QuiEdit
Prezzo: € 19,80
Pagine: 277

Un ragazzino che a dodici anni, nell'epoca fra le due guerre, scappa dalla famiglia e dai doveri e comincia a girovagare fra incontri straordinari e grotteschi, fra pericoli e iniziazioni attraverso una Toscana misteriosa, aspra, magica. Sfuggendo al peggio, Gino saltella fra paesi ed esperienze. Si ribella con testardaggine toscana alla natura cattiva del mondo. Con passione e ironia continua ad amare ogni aspetto della vita. Impara fra i boschi a schivare i coli delle frasche. E per tutta la vta si piega, capriola e scivola fra le dita del destino. Crescendo si fa uomo, ma riesce sempre ad evitare tutto quello che lo vorrebbe costringere in una forma definitiva. Fino alla prova estrema della guerra. "Capiamo subito da che cosa sta scappando Gino", scrive Marianne Schneider, "ma che cosa insegue? Ha qualcosa dentro di sé che lo rende parente del fiabesco Pinocchio [...] e quello che Giorgio Manganelli dice di quel burattino, vale anche per Gino: che 'segue il suo oracolo interiore', che lo può anche far sbagliare, ma lo guida miracolosamente attraverso il mondo, facendolo andare dietro a i suoi sogni e alle sue curiosità e alla voglia di arrivare non sa nemmeno lui dove, ma intanto s'incammina".

Francesca Andreini (Firenze, 1966) pubblica nel 2002 un brano su Firenze (Die Florentinischen Hugel) nella raccolta Florenz, Eine literarische Einladung, edita da Wagenbach. Fra il 2004 e il 2007 pubblica a puntate il romanzo storico, di formazione, Gino, sulla rivista Zibaldoni e altre meraviglie. Nel 2007 la sua commedia sul mondo del precariato Impara l'arte è finalista (3° posto) alla XIII edizione del Premio Enrico Maria Salerno per la drammaturgia Europea. Ha lavorato alla redazione di programmi televisvi per Mediaset e Telemontecarlo. Ha vissuto in Siria e in Senegal fino al 2005, attualmente vive a Roma.

Questi gli ultimi libri venuti in mio possesso.
Avete dei pareri? Quali sono i vostri?

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Immagino, ne ho sentito parlare bene dappertutto!

      Elimina
  2. Novecento è super bello *-* ti piacerà tanto!
    Invece mi ispirano "Firebird" e "Il piccolo amico", aspetterò le tue recensioni ;)

    RispondiElimina

 

Template by BloggerCandy.com